testata
Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 settembre 2014, pubblicato in G.U. n.287 del 11 dicembre 2014 (Determinazione del numero massimo e delle modalità di utilizzo delle autovetture di servizio con autista adibite al trasporto di persone) ha abrogato al comma 6 dell’art. 3 il precedente Decreto del 3 agosto 2011 ed i relativi adempimenti, ed ha introdotto nuove modalità di rilevamento dei dati relativi alle autovetture di servizio.  

Al fine di realizzare un censimento permanente delle autovetture di servizio, le pubbliche amministrazioni inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate dall'ISTAT ai sensi dell'art. 1, comma 3, della legge 31 dicembre 2009, n. 196, incluse le autorità indipendenti, le regioni e gli enti locali, comunicano, ogni anno, in via telematica al Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sulla base dell'apposito questionario, e pubblicano sui propri siti istituzionali, con le modalità di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33, il numero e l'elenco delle autovetture di servizio a qualunque titolo utilizzate, distinte tra quelle di proprietà e quelle oggetto di contratto di locazione o di noleggio,con l'indicazione della cilindrata e dell'anno di immatricolazione.
I dati comunicati sono resi pubblici per tutte le amministrazioni dal Dipartimento della Funzione Pubblica in un'apposita sezione del proprio sito.

Le amministrazioni centrali dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, ivi comprese le strutture di cui si avvale ciascun Ministro senza portafoglio, le Forze di polizia, le Forze armate e le Agenzie governative nazionali, comprese le agenzie fiscali, devono attenersi ai limiti fissati nel DPCM sopra citato entro le scadenze nel seguito ricordate:

Per le amministrazioni centrali dello Stato sopra indicate, fino a 50 autovetture: entro il 09.2.2015;
Per le amministrazioni centrali dello Stato sopra indicate, da 51 a 100 autovetture: entro il 30.6.2015;
Per le amministrazioni centrali dello Stato sopra indicate con oltre 100 autovetture: entro il 31.12.2015.

Il Dipartimento della Funzione Pubblica, ha predisposto una procedura di acquisizione dei dati accessibile dalla pagina web del proprio sito istituzionale. Le amministrazioni inserite nel conto economico consolidato della pubblica amministrazione, come individuate nel DPCM sopra citato, devono accedere a tale procedura mediante una registrazione via web e, utilizzando le credenziali che saranno fornite al termine della procedura di registrazione, inserire i dati dei propri dipendenti e delle autovetture in disponibilità alle date indicate. 

Il questionario telematico include una guida all’inserimento. Per eventuali esigenze di supporto è possibile inviare una email all’indirizzo help-desk@autodiservizio.it, ovvero contattare l’help desk telefonico, disponibile nei giorni feriali dal lunedì e dal venerdì, in orario 9.30-13-30, al numero 06 82888731.



 Decreto      Guida      Contatti